Tacos vegani

 

I taco vegani possono essere fatti in moltissimi modi. Vi proponiamo la nostra versione.

Ingredienti (5/6 tacos):

1 cipolla

1 melanzana

1 peperone rosso

1 peperone giallo

1 barattolo (c.a 200g) di borlotti

1/2 verza

salsa messicana qb

passta di pomodoro qb

1 scatola di taco shells (la trovate nei supermercati nel reparto etnico)

 

Procedimento:

Preparate un soffritto con olio e cipolle. Tagliate le verdure a listarelle e mettetele in padella.

pentolaverdure

Quando saranno ben cotte aggiungete i borlotti e mescolate il tutto con 3/4 cucchiai di passata di pomodoro.

Scaldate le taco shells in forno come specificato nella confezione.

taco

Inserite poi le verdure nelle shells e servite.

piattotaco

Torta pere e cioccolato vegan

pereciocco

Ingredienti:

200 gr di farina

100 gr farina integrale

100 gr di zucchero di canna

1 cubetto lievito birra

250 ml di latte di soia o di riso o misto

100 ml di olio di riso o mais

2 pere

250 gr di cioccolato fondente

 

Preparazione:

In una terrina mettete le farine e lo zucchero. Aggiungete il cioccolato grosolanamente sminuzzato. Unire alle farine il latte e l’olio. Mescolare tutti gli ingredienti e quando avrete ottenuto un impasto omogeneo aggiungete le pere tagliate a piccoli cubetti ed il lievito sciolto in due cucchiai d'acqua.

Infornate la torta a 180°C per 40/45 minuti circa.

Panini vegetariani

La prima cosa di cui ho sentito la mancanza diventando vegetariana sono stati i panini. Quelli belli imbottiti da portare in montagna, ai pick nick ecc...

Si, certo, potevo farmi un panino al formaggio, ma prima di tutto non è esattamente un pasto equilibrato, e nemmeno molto leggero. Fare un semplice panino al seitan o con il burgher di soia non è per nulla soddisfacente (almeno per i miei gusti). Quindi mi sono ingegnata ed ecco cosa è uscito.

 

Panino bosco:

  • salsa boscaiola (o maionese, o maio vegana)
  • funghetti sott'olio
  • una foglia di insalata o verza
  • pomodori
  • cipolla
  • formaggio (eventualmente vegan)

 

Panino messico:

  • salsa piccante
  • peperoni a listarelle
  • cipolla
  • burgher di soia (meglio se trovate quello ai peperoni)

 

Panino orto:

  • maionese (eventualmente veg)
  • radicchio fresco
  • verdure grigliate (zucchine, peperoni, melanzane)
  • cotoletta di soia

Tisana anti influenza naturale

Oggi voglio presentarvi il mio rimedio contro l'influenza. E' una tisana da prendere quando sentite che l'influenza sta arrivando.

Ingredienti:

- zenzero (meglio se fresco)- curcuma
- pepe
- succo di un'arancia
- un cucchiaio di miele
- due foglie di salvia
- succo di limone q.b.
- un cucchiaio di mugolio

Per chi non sapesse cos'è il mugolio ecco la spiegazione: è uno sciroppo ricavato dalle pigne dei mughi di alta montagna. Lo si ottiene mettendo a macerare le pigne, ancora verdi, nello zucchero per alcuni mesi. Mettete il tutto in un barattolo e lasciatelo fuori dalla finestra, la più esposta al sole. Le pigne devono completamente essere sommerse dallo zucchero. Quando tutto lo zucchero si sarà sciolto, avrete ottenuto lo sciroppo.

mugo

Per preparare la tisana:
mettete a scaldare una tazza d'acqua in un pentolino. Aggiungete gli ingredienti uno ad uno. Se dovesse mancarvi qualche ingrediente pazienza, sono tutti buoni per una tisana anti raffreddore. Ricordo che l'arancia ed il limone contengono vitamina C, il miele è un antibiotico naturale, la salvia è nota per le sue prorietà antinfiammatorie e balsamiche, la curcuma è antinfiammatoria e depurativa (viene attivata meglio dalla pepina, ecco il perché del pepe). Infine anche lo zenzero è antinfiammatorio. Par cambiare il sapore potete aggiungere una bustina del vostro the preferito.

tisana

Polpette di azuki

Gli azuki sono tra i legumi meno conosciuti, nonostante questo hanno un sapore molto buono ed intenso.

Queste polpette sono un secondo proteico facile da preparare. Potete farne molte e poi congelarle.

Ingredienti:

  • azuki secchi (1 confezione)
  • prezzemolo (qb)
  • cipolla (1/2)
  • aglio (1 spicchio)
  • uova (2)
  • farina gialla (qualche cucchiaio)
  • pan grattato (1 panino)
  • sale e pepe
  • olio per friggere

 

Procedimento:

Lasciate rinvenire gli azuki per una notte (12 h).

azuki

Cuoceteli poi nell'acqua, i tempi di cottura dipendono da quanti azuki metteterete. Ad ogni modo, anche se li cuocete troppo non cambia nulla perchè andranno frullati :).

Tritate il prezzemolo, la cipolla e l'aglio, aggiungete gli azuki e frullate nuovamente il tutto. Mettete il composto in una ciotola ed aggiungete le 2 uova, il pan grattato e la farina. Le dosi del pan grattato e della farina cambiano in base all'umidità del composto. La farina gialla darà la croccantezza alla crosticina della polpetta ;).

Scaldate un po' d'olio: di solito metto una parte di olio di riso e una d'olio di girasole, quello di girasole non è un gran che ma è ottimo per le friggiture, quello di riso è migliore ma costa molto di più.

Vi consiglio una padella un po' strettina così da non sprecare troppo olio.

Fate le polpettine con il composto cospargendole con ancora un po' di farina gialla, friggete il tutto (video).

 

 

Ed ecco il risultato.

 

polpette di azuki

 

Conservazione dei cibi

Mi capita spesso di non avere molto tempo per cucinare, o di non avvere un determinato ingrediente che però uso in piccole quantità. Un esempio? Il prezzemolo.

La maggior parte delle volte mi servono poche foglie, ma se vado ad acquistarlo lo trovo in mazzetti. Oppure lo trovo sfuso, ma non ho il tempo di fare la spesa ogni volta che mi serve del prezzemolo. Quindi ne prendo una buona quantità e lo conservo.

A volte invece, trovo pietanze che mi piacciono ma che trovo da acquistare in quantità industriale con il rischio di lasciarle marcire in frigo, vedi la zucca.

Ecco come conservare questi alimenti e molti altri.

Prezzemolo

Lavare il prezzemolo e lasciarlo un po' umido, tritarlo con il tritatutto, e, ancora umido, metterlo negli stampi per i cubetti di ghiaccio. Mettere tutto in freezer e una volta ottenuti i cubetti spostarli in un sacchetto per il freezer.

 Prezzemolo

Cipolle - sedano - carote

Lo stesso metodo funziona con una grande varietà di alimenti. Cipolla, sedano e carote sono ottimi per questo metodo di conservazione. Tutti vanno tritati e messi negli stampini, potete aggiungere un cucchiaino d'acqua per far si che il cubetto rimanga più in forma.
In pochi secondi potete fare un ottimo soffritto, mettendo in padella un cubetto per tipo e un po' d'olio.

Salvia - menta

Per la salvia e la menta il trucchetto è simile, vi consiglio però di lasciare le foglioline intatte, o poco spezzettate e aggiungere più acqua. Il risultato con la menta è ottimo per gli aperitivi! Risulta infatti un cubetto di ghiaccio con la menta dentro da aggiungere direttamente alle bibite :)

Zucca

Anche la zucca si presta molto bene, solo che non occorre tritarla, basterà farla a pezzettoni e metterla nei sacchetti freezer per potersi gustare un ottimo risotto alla zucca in tempi brevi.

Questi sono gli alimenti che ho provato io, ma ce ne sono sicuramente tanti altri :)

Polpette di miglio

 A mio marito non piace mangiarlo come “risotto”, e quindi è rimasta li, in attesa di un colpo di genio per un utilizzo diverso.

Ecco come fare quindi, le polpette di miglio. Per dare un sapore un po' alternativo ho deciso di non usare i soliti ingredienti.

Ingredienti:

  • miglio

  • uova

  • curcuma

  • curry

  • peperoncino in polvere

  • farina bianca

  • farina gialla

  • sale e pepe

Procedimento:

Cuocete il miglio, la quantità è a discrezione vostra, in acqua salata (come fare del riso bollito). Scolate e raffreddate il miglio sotto l'acqua fredda. Per ogni 2 porzioni mi miglio aggiungete un uovo. In realtà le dosi per le polpette vanno molto “ad occhio”, se aggiungete un uovo in più basterà aggiungere un po' più di farina. Aggiungete le spezie a vostro gusto: curcuma, curry, peperoncino, sale e pepe. Regolate la consistenza con 3-4 cucchiai di farina bianca e 5-6 di farina gialla. Lasciate riposare per 15-20 minuti l'impasto, così la farina farà il suo lavoro. La farina gialla, oltre che addensare serve per rendere croccanti le polpette. La consistenza finale non sarà proprio “maneggiabile”. Scaldate un po' d'olio: di solito metto una parte di olio di riso e una d'olio di girasole, quello di girasole non è un gran che ma è ottimo per le friggiture, quello di riso è migliore ma costa molto di più.

Vi consiglio una padella un po' strettina così da non sprecare troppo olio.

Aiutatevi con due cucchiai per dare la forma alle polpette e mettetele in olio (video).

Beca vegana

Questa è la mia versione vegana della famosa torta di pane trentina. Ho provato a togliere le uova e ad usare il latte di soia.

Ingredienti:

  • 3 panini vecchi
  • ½ litro di latte di soia (non dolce)
  • una manciata di uvetta
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiai di farina (meglio se integrale e di tipo 1 che è meno lavorata)
  • 1 bicchierino di grappa
  • ½ mela
  • succo di mezzo limone
  • sale

Procedimento:

Mettere il pane, grossolanamente tagliato, in un terrina. Aggiungere il latte e lasciare ammorbidire per 15/20 minuti.

becaingredienti

Lavorare il composto fino a farlo diventare una pappetta molle. Tagliate le mele in piccoli pezzi ed aggiungetele al composto. Aggiungete poi uvetta, zuccchero, farina, il succo di limone e la grappa. Infine un pizzico di sale.

becateglia

 

Infornate a 180° per 50 minuti. Togliete dal forno e spennellate con un po' di latte di soia molto zuccherato (circa ½ bicchiere con 2 cucchiai di zucchero). Infornate per altri 15 minuti.

Attendete che si raffreddi così raggiungerà una buona consistenza.

 

CookiesAccept

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Joomla templates by Joomlashine